Collezione Giuseppe Iannaccone

News


LORELLA GIUDICI, MATTIA PATTI, GIORGINA BERTOLINO La pittura del colore: chiarismo, corrente, sei di Torino

1a5b7dd8-0137-4e0e-8959-c9aa0b931a19 (1)

21 febbraio

Il ciclo di incontri “Arte in italia negli anni Trenta” a cura di Elena Pontiggia prosegue e per il suo terzo appuntamento interverranno Giorgina Bertolino, Lorella Giudici e Mattia Piatti che affronteranno e illustreranno la storia di tre formazioni artistiche: I sei di Torino, i Chiaristi e Corrente

“Il colore per me è un modo per esprimere i contenuti. In questo Birolli aveva veramente ragione quando diceva che il colore assieme alla deformazione, ma specialmente il colore, puù descrivere anche la realtà. Ecco quello che nei primissimi anni della collezione, quelli che datano essenzialmente 1928, 1929, ha un peso decisivo. I chiaristi lombardi, insieme ai Sei di Torino, sono i primi che staccano con il chiaroscuro di Novecento, che staccano con un modo di fare pittura prevedibile, in qualche modo loro sono i primi che si esprimono con il colore” Giuseppe Iannaccone